Credito imposta alberghi: cosa è e come si ottiene il Bonus

Aggiornamenti

Richiedi un preventivo gratuito

A seguito dell'emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del virus da Covid-19, a causa del quale strutture turistiche, bar e ristoranti si sono impegnati con procedure di sanificazione, è stato prorogato anche per il 2021 il Bonus Alberghi 2020, ovvero il Bando Credito di Imposta per il Turismo, per la riqualificazione e il miglioramento delle strutture ricettive turistico-alberghiere.

Con l'articolo 79 del D.L. 104/2020 viene, infatti, confermata e rafforzata l'agevolazione del  65% (prevista dal D.L. 83/2014) per gli interventi di ristrutturazione e di recupero energetico, utilizzabile in compensazione e in un’unica soluzione, con tetto di spesa fino a 200.000 €. 

 

CHI PUÒ RICHIEDERE IL BONUS ALBERGHI 2021

Le strutture ricettive che possono richiedere il Bonus Alberghi 2021 devono essere attualmente aperte al pubblico, a gestione unitaria e centralizzata, e fornire alloggio ed eventualmente vitto ed altri servizi accessori; in particolare si fa riferimento a:

  • aziende agrituristiche
  • strutture alberghiere
  • villaggi turistici
  • strutture intese come “alberghiere” dalle specifiche leggi regionali
  • complessi termali
  • strutture ricettive all’aria aperta
  • campeggi

 

QUALI INTERVENTI SONO CONSENTITI

Le spese finanziabili riguardano gli interventi di

  • manutenzione straordinaria
  • incremento dell’efficienza energetica
  • realizzazione o sostituzione di impianti elettrici, termici e idraulici finalizzati alla riduzione del consumo energetico
  • installazione o sostituzione di impianti dotati di caldaie a condensazione e pompa di calore o sistemi di termoregolazione di ultima generazione, sistemi ibridi per il riscaldamento, generatori di calore a biomassa
  • installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari termici e tutte le attività di ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo, acquisto di mobili e complementi d’arredo, porte e infissi, adeguamento sismico,  componenti di domotica e automazione negli ambienti.

 

COME SI OTTIENE IL BONUS

Le risorse stanziate a copertura del Bonus per la riqualificazione ammontano a 180 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 e sono soggette al meccanismo del “click day”, cioè all'individuazione di una finestra temporale specifica e delimitata per prenotare a proprio favore l’assegnazione delle somme  stabilita dall'Agenzia delle Entrate, fino a esaurimento dei fondi. 

 

COME UTILIZZARE IL BONUS

Il credito d'imposta per le spese sostenute nel 2020 e 2021 può essere utilizzato in compensazione nel modello F24, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di realizzazione degli interventi.

 

Scopri anche il bonus del 65-50% sull'efficientamento energetico.

 

Contattaci per saperne di più o per ottenere un preventivo.

 

 

Richiedi informazioni

Compila il form per richiedere informazioni,
un preventivo personalizzato o una consulenza