Impianti termici

Norme & incentivi

Un impianto termico è un apparecchio tecnologico destinato ai servizi di climatizzazione invernale e/o estiva degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, indipendentemente dal tipo di alimentazione utilizzata (elettricità, combustibili fossili ecc.), che comprende eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolarizzazione e controllo. Sono compresi anche gli impianti individuali di riscaldamento.

Gli impianti termici sono regolamentati da normative regionali specifiche che prevedono diverse azioni e misure per il loro corretto funzionamento.

Regione Lombardia, in particolare, ha approvato le disposizioni operative per l’esercizio, la manutenzione, il controllo e l'ispezione dei seguenti impianti:

  • caldaie alimentate a combustibili fossili (gas naturale, GPL, gasolio, carbone, olio combustibile, altri combustibili fossili solidi, liquidi o gassosi).
  • apparecchiature alimentate da biomassa legnosa (legna, cippato, pellet, bricchette)
  • pompe di calore utilizzate per la climatizzazione estiva e/o invernale con potenza complessiva superiore a 12 kW
  • gruppi frigoriferi con potenza superiore a 12 kW
  • scambiatori di calore della sottostazione di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento
  • cogeneratori e trigeneratori
  • scaldacqua al servizio di più utenze o ad uso pubblico
  • stufe, caminetti chiusi, apparecchi di riscaldamento localizzato ad energia radiante (solo nel caso in cui siano fissi e la somma delle potenze degli apparecchi installati nella singola unità immobiliare sia superiore a 5 kW)

Libretto d’impianto

Dal 15 ottobre 2014 è obbligatorio dotarsi e compilare il nuovo libretto di impianto per tutti gli impianti termici. La compilazione del libretto è a cura del responsabile dell’impianto. Per responsabile dell’impianto si intende il proprietario o l'amministratore del condominio o un eventuale terzo responsabile designato dal proprietario o dall’amministratore o, nel caso di singole unità immobiliari residenziali, l'occupante a qualsiasi titolo (compresi inquilini o comodatari). Il responsabile dell’impianto deve farsi carico della conservazione del libretto. In occasione dell’entrata in vigore del nuovo libretto di impianto anche il vecchio libretto va conservato.

Targatura e iscrizione al CURIT (Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici)

A partire dal 15 ottobre 2014 ogni impianto termico deve essere dotato di una targa identificativa, riportante un codice univoco valido per tutta la vita dell’impianto.

La Targa così attribuita permette di tracciare i dati relativi all’impianto con maggiore certezza e facilita il recupero di tali informazioni da parte del responsabile dell’impianto stesso.

La targatura degli impianti permette inoltre il monitoraggio del parco impianti esistente sul territorio regionale, della qualità dell’aria e della diffusione delle fonti di energia rinnovabile.

Controllo di efficienza energetica (Prove di combustione)

La normativa prevede controlli periodici di efficienza energetica (mediante prove di combustione). All’atto della verifica il manutentore dovrà rilasciare dichiarazione di avvenuta manutenzione (rapporto tecnico), registrarla sullibretto d’impianto e inserirla nel catasto CURIT.

Emmetre Clima Service fornisce un servizio completo di assistenza per garantire la sicurezza e la corretta gestione degli impianti e di tutte le pratiche necessarie anche per impianti termici di 2° cat (>232kw).

Richiedi informazioni

Compila il form per richiedere informazioni,
un preventivo personalizzato o una consulenza